GRAN BRETAGNA: DAL PRIMO NOVEMBRE MULTE PER IL RIPOSO IN CAMION | Altimani Lift
1452
single,single-post,postid-1452,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

GRAN BRETAGNA: DAL PRIMO NOVEMBRE MULTE PER IL RIPOSO IN CAMION

sanzioni-sosta-lunga-gran-bretagna-altimanilift_03

GRAN BRETAGNA: DAL PRIMO NOVEMBRE MULTE PER IL RIPOSO IN CAMION

L’ente Britannico DVSA ha annunciato che dal 1° Novembre entrerà in vigore la seconda fase del divieto di svolgere riposo settimanale lungo nella cabina dei veicoli industriali, al di fuori delle aree di sosta consentite.

 A partire da tale data, infatti, gli autisti sorpresi a sostare per il riposo lungo, nelle aree non predisposte, rischieranno sanzioni fino a 300 Sterline.

 Nello specifico, la norma prevede che il conducente non possa trascorrere neanche parte del riposo settimanale in cabina e vieta anche la compensazione estesa della settimana precedente.

Nessun vincolo per i riposi giornalieri o per quelli settimanali corti.

 I controlli, oltre che al veicolo fermo, si potranno estendere anche ai dati del cronotachigrafo.

 Si prevede che le aree maggiormente controllate dagli agenti locali, saranno quelle ritenute critiche; una di queste sarà ad esempio il Kent, cioè la regione dove è situato il porto di Dover e confinante con la regione di Londra, dove è usuale vedere veicoli industriali sostare lungo le strade.

 Avviso di una stretta dalla Gran Bretagna, quindi, che richiederà attenzione ed adattamento a tutti gli autotrasportatori.